WaterProtect

Rimani aggiornato, seguici su:

Durata progetto:
3 anni

Coordinatore:
VITO (Vlaamse Instelling voor Technologisch Onderzoek)

Contatti:
Nicoleta Alina Suciu, ricercatrice: nicoleta.suciu@unicatt.it

Ettore Capri, professore ordinario: ettore.capri@unicatt.it

Roberta Zambito Marsala, dottoranda: roberta.zambitomarsala@unicatt.it

Strumenti innovativi per la protezione dell’acqua potabile negli ambienti rurali e urbani

L’acqua potabile è essenziale per la vita: la utilizziamo per bere, per preparare il cibo e per tutte le altre attività domestiche. Tuttavia, più della metà dei corpi idrici in Europa sono caratterizzati da uno stato ecologico inferiore al buono e circa il 25% delle acque sotterranee in Europa si trova in un cattivo stato chimico. Il progetto WATERPROTECT, finanziato nell’ambito del programma UE H2020, mira a contribuire all’efficacia e alla realizzazione di sistemi agricoli innovativi al fine di garantire una buona qualità dell’acqua, sulla base di sette casi studio, tra cui il bacino della Val Tidone in Italia.

Nello scenario italiano, nonostante le diverse misure adottate per ridurre al minimo l’impatto delle attività dei produttori vitivinicoli sulla contaminazione delle acque, i risultati del monitoraggio dell’ autorità regionale ARPAE-ER hanno rivelato una qualità inadeguata delle falde acquifere e vi è ancora un basso tasso di adozione delle misure di mitigazione da parte dei produttori di vino in generale. L’obiettivo del nostro gruppo di ricerca è determinare il reale contributo dei vigneti sulla contaminazione da nitrati e pesticidi delle acque sotterranee del bacino idrografico della Val Tidone e permettere l’aumento dell’adozione di misure di mitigazione che creano un quadro di partecipazione integrativo multi-actor, consentendo agli attori di monitorare e attuare in modo efficace le pratiche di gestione per la protezione delle risorse idriche seguendo l’approccio generale del progetto.

Attività

Obiettivi

  • OB1: Stabilire un approccio multi-actor all’interno dei sette  casi studio rappresentativi Europei al fine di garantire una stretta collaborazione tra gli agricoltori, le comunità, i produttori d’acqua (privati e pubblici), ricercatori, ministri e agenzie in modo tale da ridurre l’inquinamento diffuso e puntiforme
  • OB2: Sviluppare e dimostrare nuovi modelli di innovazione sulla governance dell’acqua al fine di facilitare e permettere l’adozione di misure e azioni per proteggere le risorse di acqua potabile
  • OB3: Armonizzare i dati sui pesticidi e nitrati nelle risorse d’acqua attraverso un monitoraggio condiviso. I dati saranno integrati con i dati storici forniti dalle agenzie di controllo, dagli agricoltori, dai produttori d’acqua all’interno di un database al quale tutti potranno accedere e tenersi aggiornati
  • OB4: Identificare, sviluppare e progettare le migliori pratiche da mettere in campo che includono sistemi agricoli innovativi al fine di consegnare una buona qualità dell’acqua
  • OB5: Creare una piattaforma online di facile utilizzo con la partecipazione collettiva degli agricoltori e dei consumatori, mettendo insieme strumenti di monitoraggio e modelli spaziali sulla caratterizzazione del paesaggio, sistemi agricoli, sistemi idrici, zone vulnerabili e aree a rischio e applicazioni di fertilizzanti e pesticidi
  • OB6: Amplificazione a livello nazionale e internazionale della governance dell’acqua e delle conoscenze basate su un’analisi comparativa tra i sette casi studio Europei
  • OB7: Provvedere linee guida al fine di contribuire all’implementazione di una migliore legislazione esistente e lo sviluppo della futura politica Europea in relazione all’agricoltura, alla governance dell’acqua, alle norme sui nitrati e pesticidi, alla protezione delle risorse di acqua potabile e altre questioni trasversali
  • OB8: Condividere le conoscenze e i consigli pratici agli attori del caso studio attraverso la disseminazione e la comunicazione e sviluppare materiali pratici di facile utilizzo per gli agricoltori e i consumatori sulla governance, il monitoraggio e le pratiche agricole.

Consorzio Italiano

Università Cattolica del Sacro Cuore

Ettore Capri

Prof. Ettore Capri – Coordinatore

Professore ordinario e Direttore dell’Osservatorio europeo per l’agricoltura sostenibile (OPERA), svolge ricerche e didattica sugli impatti dei contaminanti nell’ambiente e nei prodotti alimentari, sugli organismi animali e sull’uomo. Autore di oltre 240 pubblicazioni di cui 110 articoli scientifici ISI.

 

Roberta Zambito Marsala

Roberta Zambito Marsala – PhD student

Laurea magistrale in Biotecnologie Industriali (classe LM-8) presso l’Università di Parma.

Dottoranda di ricerca per il sistema Agroalimentare (Agrisystem) per il progetto Europeo WaterProtect presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza.

 

Alexandru Marchis

Alexandru Marchis – PhD in politiche agrarie

Coordinatore del team politico agricolo del centro di ricerca OPERA. Consulente di successo per enti privati nel settore delle politiche alimentari e agricole. Specialità: politiche europee, processi delle Nazioni Unite, affari pubblici, affari societari, strategie di sensibilizzazione, consulenza, negoziazioni, collegamento con il governo, valutazione e sviluppo delle politiche.

Nicoleta Alina Suciu

Ing. Nicoleta Alina Suciu – Ph.D

PhD in Chimica, Biochimica ed Ecologia degli Antiparassitari e Ricercatore in Chimica Agraria, focalizza la sua ricerca sulla governance dell’acqua nel settore agricolo e l’esposizione ambientale ai pesticidi ed altri contaminanti chimici tramite modelli matematici. www.docenti.unicatt.it/ita/nicoleta_suciu

Maura Calliera

Maura Calliera – Scientific Oficer

Laurea in Scienze Agrarie, indirizzo Produzione Vegetale – orientamento agro-ecologico presso l’Università degli Studi di Milano.

Assegnista di ricerca presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza. Coinvolta nel progetto europeo Waterprotect nel WP4 relativo alle misure di mitigazione e nel WP7 Water Policy.

Agenzia Regionale per la Prevenzione, l’Ambiente e l’Energia dell’Emilia-Romagna

Elisabetta Russo

Elisabetta Russo – ARPAE Emilia Romagna-Sezione di Piacenza, Servizio Sistemi Ambientali, Responsabile Area Monitoraggio e Valutazione Corpi Idrici.

Laurea magistrale in Chimica e Tecnologia Farmaceutica ed in Farmacia presso l’Università degli Studi di Pavia.

Responsabile per il progetto Europeo WaterProtect presso ARPAE Emilia Romagna-Sezione di Piacenza.

Emanuela Peroncini

Emanuela Peroncini – Diploma di Operatore Professionale Tecnico Industrie Chimiche

Inquadramento contrattuale in ARPAE: Collaboratore Professionale Sanitario-Tecnico della Prevenzione-Cat. D5;

Ruolo professionale in ARPAE: Tecnico esperto dell’Area Monitoraggio e Valutazione Corpi Idrici, Servizio Sistemi Ambientali, Sezione Provinciale di Piacenza -Team Progetto WaterProtect.

Marcello De Crema

Marcello De Crema – Diploma di Perito Chimico Industriale 
Inquadramento contrattuale in Arpae: Collaboratore Professionale Sanitario-Tecnico della Prevenzione-Cat. D5;
Ruolo professionale in ARPAE: Tecnico esperto dell’Area Monitoraggio e Valutazione Corpi Idrici, Servizio Sistemi Ambientali, Sezione Provinciale di Piacenza -Team Progetto WaterProtect.

Associazione Piace Cibo Sano

Miriam Bisagni

Miriam Bisagni – sociologa

Presidente associazione Piacecibosano, coinvolta nel progetto europeo Waterprotect come referente della Associazione Piacecibosano, partner del gruppo Italia.

Silvia Ferrari

Silvia Ferrari  – Collaboratrice Associazione PiaceCiboSano

Laurea in Scienze Agroambientali e del Territorio presso l’Università Cattolica Sacro Cuore di Piacenza.

Support Partner

Risultati

WATERPROTECT Kick-off meeting in Ghent, Belgium

Eventi e News

 

    • In occasione della giornata mondiale dell’acqua, il 22 marzo 2018, è stato organizzato un convegno presso l’Accademia Lincei di Roma dal titolo “La previsione idrogeologica sulla risorsa acqua” nel quale è stato presentato il Poster relativo al caso studio Italia del progetto Europeo WaterProtect dal consorzio Italiano:

Rimani aggiornato. seguici su:

Contattaci

Ho letto e accetto le condizioni sulla Privacy